Le guide: come richiedere un'anticipazione per esigenze personali | Fondoposte

Le guide

Le guide: come richiedere un'anticipazione per esigenze personali

 

L’anticipazione per esigenze personali può essere richiesta dall’aderente iscritto ad una qualsiasi forma di previdenza complementare da almeno 8 anni. L’importo massimo erogabile è pari al 30% della posizione maturata e la tassazione prevista è del 23%.

Quali documenti devo inviare?

Scarica e compila il modulo 8D, allega la fotocopia di un documento di identità in corso di validità e invia il tutto:

in alternativa,

 

ATTENZIONE: Hai in corso un contratto di finanziamento contro cessioni del quinto dello stipendio e/o delegazioni di pagamento?  E’ necessario presentare, in allegato alle richiesta di anticipazione, una attestazione della Società finanziaria di estinzione del debito ovvero di autorizzazione all’anticipazione. Accedi all’Area Riservata del Fondo, stampa il documento “Sintesi valore posizione” e recati nella sede della Società finanziaria con la quale hai stipulato il contratto di finanziamento. La stessa ti rilascerà la liberatoria nella quale verrà riportata o meno l’autorizzazione all’anticipazione.

Ho già ottenuto un anticipo per esigenze personali, posso richiederne un altro?

Si, puoi farne richiesta in qualsiasi momento a prescindere dal tempo trascorso dall’ultima richiesta di anticipazione. Tieni presente che l’importo del nuovo anticipo verrà determinato in considerazione anche delle somme precedentemente percepite al Fondo.

Quali sono le tempistiche?

Come per tutte le anticipazioni, il Fondo erogherà le somme entro 4 mesi dal momento in cui avrà ricevuto la documentazione completa.

ATTENZIONE: il Fondo non può erogare somme in presenza di anticipazioni pregresse erogate a fronte di preventivo e per le quali non è stata ancora inviata la documentazione fiscale definitiva.