News

23 Giugno 2020

Sostenibilità degli investimenti di Fondoposte

Nel convincimento che integrare fattori ambientali, sociali e di governance nei processi di investimento sia un elemento necessario per la tutela degli interessi degli aderenti Fondoposte pone da sempre attenzione a coniugare la massimizzazione dei ritorni sugli investimenti con gli aspetti di sostenibilità nel lungo periodo.

Il Consiglio di Amministrazione di Fondoposte ha inteso rafforzare il proprio impegno attivo adottando, nella riunione del 29 maggio 2020, la Politica di Investimento Sostenibile e contestualmente formalizzando la propria adesione ai Principi di Investimento Responsabile, sostenuti dalle Nazioni Unite (UN-PRI), pentandone socio firmatario.

La sostenibilità di Fondoposte si basa su sei obiettivi di sostenibilità come rappresentativi del proprio impegno di creazione di valore sia in termini finanziari che nei confronti della collettività e dell’ambiente. Integrità e trasparenza, valorizzazione delle persone, sostegno al territorio e al Paese, tutela dell’aderente, decarbonizzazione e tutela del pianeta, cooperazione fra investitori istituzionali.

Oltre che rappresentare un obbligo normativo, l’esigenza di adottare, in materia di investimento delle risorse, un approccio strategico e di lungo periodo, che tenga conto anche dei fattori ESG è funzionale ad una corretta valutazione e gestione dei rischi, oltre che nella definizione e realizzazione delle strategie di investimento. 

Antonio Nardacci, presidente di Fondoposte, ha dichiarato: ”Nel ruolo fiduciario verso i suoi associati, Fondoposte, riconosce che le problematiche ambientali, sociali e di corporate governance (ESG) possono influenzare la performance del portafoglio e che l’applicazione di questi Principi nelle decisioni di investimento e azionariato attivo consente di allineare gli interessi degli aderenti con quelli più ampi della società.”

I Principi di Investimento Responsabile sono stati sviluppati nel 2006 da un gruppo internazionale di investitori istituzionali per riflettere la crescente rilevanza dei criteri ambientali, sociali e di governo societario nelle pratiche di investimento. Il processo di identificazione dei Principi è stato voluto dal Segretario Generale delle Nazioni Unite.

Fiona Reynolds, CEO UNPRI, ha commentato: “Siamo molto lieti di dare il benvenuto a Fondoposte come firmatario PRI. Nell’adesione ai PRI, Fondoposte riconosce l’importanza dei fattori ESG per gli aderenti del fondo e, a sua volta, come questi siano parte integrante della strategia d’investimento del fondo. Lieti di collaborare con il team Fondoposte”