Perchè è importante comunicare i contributi non dedotti? | Fondoposte

La contribuzione

Perchè è importante comunicare i contributi non dedotti?

I contributi versati a Fondoposte sono fiscalmente deducibili dal reddito: riducono, quindi, il reddito imponibile e danno origine ad un risparmio immediato sotto forma di minori imposte IRPEF. Tali contributi saranno poi tassati dal Fondo al momento della liquidazione della prestazione con l’aliquota, più conveniente, prevista dalla normativa vigente per le prestazioni di previdenza complementare.

Il favorevole trattamento fiscale vale su tutti i contributi versati: ne beneficiano sia i contributi versati tramite l’Azienda (contributo a carico del lavoratore e contributo a carico dell'Azienda), su cui il datore di lavoro opera la deduzione già in busta paga, sia i contributi versati a Fondoposte su base volontaria mediante bonifico sul conto amministrativo del Fondo, e spetta fino ad euro 5.164,57. 

Se sei un lavoratore di prima occupazione successiva al 1° gennaio 2007 che, limitatamente ai primi cinque anni di partecipazione ad una forma pensionistica complementare, hai versato contributi di importo inferiore a quello massimo deducibile nel quinquennio (25.822,85€), ti è consentito, nei venti anni successivi al quinto anno di partecipazione al Fondo, dedurre dal reddito complessivo contributi eccedenti l’importo di 5.164,57€, nella misura pari alla differenza positiva tra 25.822,85€ e l’importo dei contributi effettivamente versati nei primi cinque anni di partecipazione e, comunque, non superiore ad 2.582,29€ annui.

Attenzione! Ricorda che nel limite di deducibilità non devono essere considerati i versamenti contributivi riferiti al TFR ed al Premio di Risultato in quanto non concorrono alla formazione del reddito imponibile IRPEF. I contributi versati oltre il limite di deducibilità fiscale, invece, sono soggetti ad imposta.

Hai versato nell’anno contributi che non sono stati dedotti ovvero contributi eccedenti il richiamato limite di deducibilità?

Il relativo ammontare, se comunicato a Fondoposte entro il 31 dicembre 2021 a quello del versamento, non sarà tassato al momento dell’erogazione della prestazione!

Come faccio a calcolare l’importo da comunicare al Fondo?

Verifica l’importo indicato nel modello 730/2021 presentato, precisamente nel Quadro E, oppure verificalo con il CAF o con il tuo commercialista. Non hai presentato il modello 730? I contributi versati a Fondoposte eccedenti il limite annuale di deducibilità fiscale sono riportati nella casella 413 della Certificazione Unica rilasciata dal datore di lavoro, tuttavia, ricorda che a questo importo, occorre sommare anche eventuali versamenti volontari effettuati, tramite bonifico, direttamente al Fondo o ad altre forme pensionistiche individuali alle quali eventualmente risulti iscritto.

Link utili:

- Modulo 14 "Comunicazione contributi non dedotti"